Implantologia

implantologia-300x240

Cos'è

L’implantologia permette di sostituire elementi dentali mancanti o estratti in precedenza, per cause diverse.
L’ impianto è una radice artificiale, in titanio, che viene inserito nell’osso mascellare o mandibolare. Dopo un adeguato periodo di guarigione biologica si procederà al confezionamento della corona protesica (il dente artificiale).
La metodica consente la riabilitazione del singolo dente o di arcate dentali complete, potendo così, ripristinare la funzione masticatoria ed estetica.

La protesi dentaria

Studi recenti evidenziano il ruolo importante della masticazione, sulle funzioni cognitive, in particolare nell’ età adulta. Soddisfare le esigenze estetiche del paziente, permette di riavviare o mantenere una vita di relazione sociale appagante e gratificante.
In casi selezionati e grazie a un team operativo, è possibile eseguire il “carico immediato”, cioè la riabilitazione protesica dal singolo dente all’ arcata completa, in breve tempo.
Nella pianificazione implantare sono fondamentali: la valutazione anamnestica del paziente, l’indagine clinica e radiologica.
La protesi dentaria deve essere realizzata nel pieno rispetto delle determinanti dinamiche del sistema orale del paziente. Questo significa che è importante stabilire una corretta posizione della mandibola nei tre piani dello spazio; la scelta delle dimensioni dei denti è condizionata dal rapporto tra la mandibola e il mascellare; la forma dei denti deve rispettare lo spazio tra la lingua e le mucose delle guance e delle labbra. È essenziale l’ osservanza dell’armonia tra le dimensioni, le forme, la tinta (colore) dei denti e i tratti somatici del viso, affinché la protesi sia integrata sia da un punto di vista estetico che funzionale.

Fragment photo of a medical worker in mask and gloves demonstrating how dental implants work

La protesi dentaria

Studi recenti evidenziano il ruolo importante della masticazione, sulle funzioni cognitive, in particolare nell’ età adulta. Soddisfare le esigenze estetiche del paziente, permette di riavviare o mantenere una vita di relazione sociale appagante e gratificante.
In casi selezionati e grazie a un team operativo, è possibile eseguire il “carico immediato”, cioè la riabilitazione protesica dal singolo dente all’ arcata completa, in breve tempo.
Nella pianificazione implantare sono fondamentali: la valutazione anamnestica del paziente, l’indagine clinica e radiologica.
La protesi dentaria deve essere realizzata nel pieno rispetto delle determinanti dinamiche del sistema orale del paziente. Questo significa che è importante stabilire una corretta posizione della mandibola nei tre piani dello spazio; la scelta delle dimensioni dei denti è condizionata dal rapporto tra la mandibola e il mascellare; la forma dei denti deve rispettare lo spazio tra la lingua e le mucose delle guance e delle labbra. È essenziale l’ osservanza dell’armonia tra le dimensioni, le forme, la tinta (colore) dei denti e i tratti somatici del viso, affinché la protesi sia integrata sia da un punto di vista estetico che funzionale.

I vantaggi

Dal punto di vista tecnico, per l’inserimento degli impianti, lo studio ha introdotto l’uso di un dispositivo che sfrutta l’impulso magneto-dinamico (Magnetic Mallet). Questo sistema ha l’ enorme vantaggio di non asportare tessuto osseo, durante nella preparazione del sito implantare e, non riscaldando i tessuti, si evita l’ utilizzo della soluzione fisiologica. Da ciò conseguono, interventi di implantologia più conservativi e con un minor edema post-operatorio.
La chirurgia guidata è una ulteriore tecnica operativa che lo studio impiega, nei casi di quantità ossea limitata o di rischio elevato per la vicinanza a strutture nervose o vascolari.