Sterilizzazione accurata A tutela della salute dei pazienti e del personale sanitario dello studio del dr. Smurra gli strumenti sono sottoposti ad un processo di sterilizzazione che li rende sterili e pronti all'uso. Tale processo si compone di diverse fasi:
Disinfezione: gli strument vengono immersi dopo l'uso in un bagno di decontaminazione per ridurre la carica batterica.
Ultrasuoni: rimossi gli strumenti dal liquido disinfettante vengono riposti nella vaschetta ad ultrasuoni contenente apposito liquido.
Gli ultrasuoni sono vibrazioni ad alta frequenza.
La tecnologia ha permesso che questo segnale elettrico si trasformi tramite trasduttori piezoelettrici, in energia meccanica.
L'energia meccanica delle vibrazioni si propaga uniformemente all'interno di un contenitore e l'alta frequenza produce il caratteristico fenomeno della cavitazione, cioè le onde di pressione danno origine alla formazione continua di microscopiche bolle che implodono. L'energia d'urto di queste implosioni aumenta l'efficacia del sistema di pulitura penetrando anche nei piccoli pori, fessure e cavità di un oggetto, anche per quelli dalla geometria irregolare.
La pulizia ad ultrasuoni è il metodo più efficace per la rimozione del sangue essiccato e dei depositi organici.
RISCIACQUO E ASCIUGATURA: gli strumenti vengono lavati sotto acqua corrente dalle soluzioni disinfettanti e asciugati con aria compressa. imbustamentoIMBUSTAMENTO: è fondamentale per mantenere sterili gli strumenti. Le buste sono bordate da un lato da un film trasparente che rende visibile lo strumento e dall'altro da una carta resistente ad alta temperatura. STERILIZZAZIONE: le buste contenenti gli strumenti vengono riposte su piani removibili nell'autoclave, viene quindi eseguito il ciclo di sterilizzazione con l'uso del vapore acqueo sotto pressione ad una temperatura di 134°C. Al termine del ciclo, l'autoclave eseguità sotto vuoto la perfetta asciugatura delle buste. CONTROLLO DEL CICLO DI STERILIZZAZIONE
Una prima verifica viene effettuata in automatico dall'autoclave, che essendo di ultima generazione di classe b, avvisa con un messaggio sul display se il ciclo si è concluso correttamente o se si sono verificate anomalie durante il processo.
Esiste poi un controllo di tipo chimico per ogni ciclo: inchiostri con viraggio di colore che reagiscono al raggiungimento di un'adeguata temperatura e pressione.
Si esegue periodicamente un controllo di tipo biologico nel quale si verifica l'effettiva capacità di uccidere i microorganismi che in forma di spora presentano una notevole resistenza. Tutti i controlli eseguiti vengono conservati e registrati.